MALATTIE AUTOIMMUNI: CHI SONO IO?

Le malattie autoimmuni sono caratterizzate da un’alterazione del sistema immunitario. L’apparato difensivo del nostro corpo in condizioni normali sviluppa delle reazioni protettive nei confronti di microrganismi o di qualsiasi altra sostanza potenzialmente dannosa per l’organismo. Attraverso la produzione di cellule ad azione anticorpale e di globuli bianchi il sistema immunitario si impegna a difenderci dalle  invasioni. 

In presenza di malattie autoimmuni si registra, però, un disturbo del sistema immunitario acquisito, quello che sviluppiamo durante la vita, il quale comincia a produrre anticorpi diretti verso cellule sane. Avviene in pratica una condizione per la quale il corpo riconosce le proprie cellule, tessuti e organi come estranei, come nemici dai quali è necessario difendersi, sviluppando così una vera e propria risposta immunitaria.

La scienza ancora non ha riconosciuto in modo chiaro le motivazioni che conducono a questa anomalia, l’unica cosa certa è che le malattie autoimmuni sono in aumento e che sono in grado di colpire diversi organi ed apparati: dalla psoriasi al lupus eritematoso, dalla sclerosi multipla all’artrite reumatoide, dalla tiroidite autoimmune alla fibromialgia.

La Medicina Psicosomatica è in grado di gettare una luce interessante sulle malattie autoimmuni, partendo dalla consapevolezza che ciò che si manifesta nel corpo corrisponde a ciò che viviamo nelle nostre componenti energetiche, emotive e spirituali. Le alterazioni del sistema immunitario sono, infatti, caratterizzate da una difficoltà a riconoscere il Self dal non Self, ciò che è nostro da ciò che è straniero, ciò che ci appartiene da ciò da cui è meglio difendersi. Chi soffre di tali patologie, probabilmente in risposta a traumi o conflitti emotivi non risolti, ha perso la capacità di riconoscersi, innescando inconsciamente una battaglia silenziosa contro se stesso. Molti associano le malattie autoimmuni con l’incapacità a riconoscere e a verbalizzare le emozioni, con la conseguenza dello sviluppo di reazioni di difesa inconsce autodistruttive a carico del sistema immunitario.

Chi soffre di queste patologie spesso si sente solo ed impotente, non essendoci cure farmacologiche specifiche e veramente risolutive. La strada verso la guarigione può passare, però, da un lavoro interiore che sostenga la persona in un cammino di autoaccettazione e di riconoscimento di sé, nel quale imparare ad ascoltare le proprie emozioni e ad esprimerle con serenità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: