LA SPAZZOLATURA

La spazzolatura è una tecnica antichissima. Veniva, infatti, praticata nell’antica Grecia, in Cina, in Giappone e viene menzionata anche nella medicina ayurvedica. Nel mondo occidentale la sua applicazione è tornata

prepotentemente alla ribalta dalla metà dell’Ottocento, grazie alle pratiche dell’abate tedesco Sebastian Kneipp, il padre dell’idroterapia.

Con spazzolatura si intende la frizione del corpo a secco con una spazzola di setole naturali. Pur rivelandosi utilissima in presenza di inestetismi, la pratica della spazzolatura porta con sé molti più benefici di quello che si possa immaginare. La pelle è, infatti, insieme ai reni, al fegato, ai polmoni e al colon uno dei cinque organi emuntori del corpo, deputati cioè all’eliminazione delle tossine. Frizionare la pelle, quindi, non solo elimina le cellule morte favorendo il turn-over cellulare, ma stimola l’intero organismo. Agisce infatti sulle terminazioni nervose, migliora la circolazione sanguigna, rilassa i muscoli e favorisce il sistema linfatico. In presenza di stasi linfatica la spazzolatura si rivela un ottimo drenante, utile ad alleviare problemi quali cellulite e gambe gonfie. Lavorando sulla pelle, la frizione stimola anche i meridiani e i punti dell’agopuntura determinando un generale riequilibrio energetico.

Come si esegue? Occorre semplicemente una spazzola di setole naturali che verrà frizionata possibilmente su tutto il corpo oppure solo su alcune parti. La direzione del movimento è importante che sia uguale a quella del ritorno linfatico: sarà opportuno partire dagli arti superiori con movimenti diretti verso il cuore, successivamente il petto, sempre verso il centro del torace, l’addome con movimenti circolari e poi gli arti inferiori, anteriormente e posteriormente, dalle caviglie verso il bacino. Per finire si spazzolerà la parte posteriore del corpo, prima la nuca e poi la schiena, dalla colonna vertebrale verso l’esterno e verso il basso. Come auto applicazione ognuno tarerà la pressione in base alla propria sensazione dolorifica: sicuramente è meglio essere più delicati nelle aree interne delle braccia e delle gambe mentre si potrà aumentare la pressione sulla parte esterna delle stesse.

La spazzolatura è un’ottima tecnica da eseguire alla mattina prima della doccia, o comunque prima di vestirsi, ma anche alla sera, per eliminare le tensioni accumulate durante la giornata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: