IL QUARZO ROSA, LA “PIETRA DEL CUORE”

Il quarzo rosa è un minerale appartenente alla classe degli ossidi, il cui colore è dovuto alla presenza di tracce di manganese. È, per eccellenza, la “pietra del cuore”, utilizzata fin dai tempi più antichi per

i disturbi cardiaci. Sul piano fisico, infatti, il quarzo rosa favorisce l’irrorazione sanguigna dei tessuti. Un altro utilizzo tradizionale è quello relativo alla fertilità e al superamento dei problemi sessuali, soprattutto femminili, liberando la spontaneità e la capacità di donare e donarsi.

Sul piano mentale questa pietra aiuta a lasciare andare le preoccupazioni, stimolando una capacità di giudizio giusta ed equa. Spinge, inoltre, a portare l’attenzione verso se stessi e i propri bisogni ma, allo stesso tempo, aumenta l’empatia verso gli altri.

Il focus energetico del quarzo rosa è indubbiamente il chakra del cuore, il centro collocato nel petto e legato all’amore disinteressato. Le facoltà stimolate da questa pietra sono quelle dell’amore vero e sincero per se stessi e per il prossimo, della generosità, dell’apertura, dell’accettazione, del non-giudizio, dell’equilibrio tra il dare e il ricevere. L’introduzione del quarzo rosa nella propria vita porta equilibrio nei rapporti con noi stessi e con gli altri, aiutando a trasformare l’orgoglio, il risentimento e la rabbia in dolcezza, perdono e compassione. Scioglie la rigidità interiore che chiude il cuore, sostenendoci nello sviluppo di una tolleranza più profonda e libera.

Per usufruire al meglio delle proprietà del quarzo rosa è possibile appoggiare una piccola pietra sul cuore durante una meditazione oppure incastonarla in una collana, da portare sempre al collo, possibilmente lunga abbastanza affinché poggi sul cuore. In alternativa sarà utile anche solo tenerla in tasca o in un ambiente che desideriamo armonizzare.

Ottimo e di facile preparazione è l’elisir: mettere per 24 ore un quarzo rosa in un litro di acqua naturale, da sorseggiare durante il giorno successivo.

Come già facevano gli Egizi e i Romani è possibile sfruttare questa pietra per la cura della bellezza, per mantenere la pelle vellutata e prevenire le rughe. Un segreto? Tenere un piccolo quarzo rosa immerso nell’acqua di rose da tamponare sulla pelle pulita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: