CAMBIARE IL PARADIGMA


“Vorrei che questo brutto momento finisse in fretta!”

“Passerà prima o poi?”

“Ho chiuso con chi mi ha fatto del male!”

“Mi piacerebbe non sentire più questo dolore che mi attanaglia.”

“Spero che la situazione migliori velocemente.”

“Non ne posso più! Ma quando finirà?”

 

Quante volte abbiamo detto o pensato frasi di questo genere? Spesso riferendoci a momenti difficili della nostra vita, sia materiali che interiori. A volte lamentandoci, autocommiserandoci, cercando una scappatoia per non soffrire più.

Ecco, è arrivato il momento di cambiare il paradigma. Quello che ci inchioda in una dinamica di sofferenza fine a se stessa. È proprio necessario farlo, oggi più che mai. Ribaltare la concezione materialistica della vita per entrare in una visione più ampia e spirituale, nella quale tutto è giusto, tutto è perfetto, tutto è utile.

 

Il mio nuovo paradigma suona così:

 

“Rendo grazie alla Tenebra, perché mi dà lo stimolo per creare più luce.

 

Benedico Chi si assume il compito di farmi del male, dandomi così l’opportunità di vedere e perseguire il Bene.

 

Ringrazio le Potenze dell’ostacolo, che mi permettono di sviluppare più amore.

 

Riconosco la mia Ombra, quale meravigliosa occasione per diventare cosciente.

 

Do il benvenuto al Nero che porta scompenso nella mia vita: sei ciò che di più arricchente potessi mai immaginare.

 

Accetto l’Oscurità che mi sbatte violentemente verso la terra, riconoscendo in essa la spinta necessaria per salire maggiormente verso il Cielo.

 

Accolgo il Malessere che mi opprime, lo ascolto, lo guardo e lui mi accompagna verso il Risveglio e la Crescita.

 

Sono riconoscente alla Destabilizzazione: non mi auguro che tu sparisca il più in fretta possibile ma che tu rimanga tutto il tempo che mi occorre, affinché io possa comprendere meglio.

 

Mi inchino davanti al Male, quello interiore e quello cosmico: esisti perché Qualcuno te l’ha concesso, quindi ti onoro, ti rispetto e ti redimo.”

 

È arrivato il momento di cambiare il paradigma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: